Il Formichiere di Cingolani Marcello - Via Cupa n. 31 06034 Foligno (Pg) - Telefono e Telefax 0742 67649 - P.Iva: 03018580542 - Cod.F.: CNGMCL53P17D653Y 
info@ilformichiere.it - Rea Perugia n. 257926 - Codice Inps 24861719719RF

 

La consorteria della possidenza. I notabili umbri tra Ottocento e Novecento

Autore: Ciuffetti Augusto
Categoria Edizioni Il Formichiere di Foligno
Città: Foligno
EAN: 9788898428939
Collana: Storia delle classi dirigenti in Italia
Editore: Il Formichiere
Anno: 2017
Prezzo: € 15

115 p., f.to 21x15, brossura con bandelle.   Quinto volume della collana Storia delle classi dirigenti in Italia.  I quattro capitoli che compongono il volume, preceduti da un’introduzione, delineano, dall’inizio dell’età moderna fino ai primi del Novecento, le caratteristiche dei ceti dirigenti locali, soprattutto di origine aristocratica e borghese, studiati nelle loro mutazioni e nei loro variegati interessi e comportamenti. Da una parte Ciuffetti dimostra come le grandi famiglie aristocratiche di origine medievale, attraverso complessi processi evolutivi di adattamento e trasformazione, riescono quasi sempre a sopravvivere e consolidarsi e dall’altra come, tra Settecento e Ottocento, l’emergere delle borghesie, legate a nuove figure professionali, non comporti inevitabilmente un conflitto sociale bensì al contrario porti a processi di assimilazione che definiscono nelle amministrazioni locali e nelle istituzioni caritativo-assistenziali o creditizie, l’emergere di nuove consorterie, di un notabilato che anche attraverso strategie matrimoniali riesce a esercitare un forte controllo sociale e ad acquisire un più elevato status pubblico, (dalla Presentazione di Mario Tosti).

Augusto Ciuffetti  è ricercatore e docente di Storia economica e sociale presso la Facoltà di Economia Giorgio Fuà dell’Università Politecnica delle Marche. Fa parte del comitato direttivo di “Ricerche storiche” e del consiglio scientifico della rivista “Proposte e ricerche”; è socio onorario dell’Istituto di storia della carta Gianfranco Fedrigoni (ISTOCARTA) di Fabriano e presidente dell’associazione RESpro-Rete di storici per i paesaggi della produzione. Tra le sue pubblicazioni più recenti, che non si riferiscono al tema dei notabili e dei ceti dirigenti umbri, si segnalano le seguenti: L’archeologia industriale in Italia. Storie e storiografia (1978-2008), Milano, FrancoAngeli, 2012 (curato con Roberto Parisi); Carta e stracci. Protoindustria e mercati nello Stato pontificio tra Settecento e Ottocento, Bologna, Il Mulino, 2013; La concordia fra i cittadini. La Società Unione e Mutuo Soccorso di San Marino tra Otto e Novecento, Repubblia di San Marino, Centro sammarinese di studi storici, 2014; Il fattore umano dell’impresa. L’Azienda Elettrica Municipale di Milano e il welfare aziendale nell’Italia del secondo dopoguerra, Venezia, Marsilio, 2017.

 

IMMAGINI